Menu

Seguici sui nostri canali social

Facebook Twitter Google+ Instagram
Luna crescente

mercoledì, 23 agosto 2017

FloraCult, al centro la cultura del giardino A Roma dal 24 al 26 aprile

La kermesse verde a Roma ai Casali del Pino
Nella foto: La kermesse verde a Roma ai Casali del Pino Crediti: FloraCult

Un evento imperdibili per gli appassionati di piante e, in genere, del bello che si trovano a Roma per il week-end della Liberazione. Promossa e organizzata da Ilaria Venturini Fendi e curata da Antonella Fornai, nota esperta di giardini, FLORACULT è una manifestazione nata per contribuire a riportare la natura al centro della cultura, in un processo di integrazione di cui oggi è impensabile fare a meno.

Nel contesto del degrado urbano e dell’emergenza ambientale la cultura verde è un linguaggio universale che può cominciare anche dallo spazio ristretto di un terrazzo. Attraverso la partecipazione di esperti vivaisti FLORACULT si propone come laboratorio di idee e stimolo per la diffusione e lo sviluppo della conoscenza e dell’uso di piante adatte ad essere coltivate nei nostri giardini e balconi. Il profumo è respiro, il colore è anima. “Il mio capolavoro è il mio giardino” scriveva Monet a proposito delle sue famose ninfee, dipinte in continuazione perché continuamente diverse nel riflesso dello stagno che le colorava in tante sfumature, fresche e leggere come il profumo che sale dall’acqua. Il profumo vola, il colore cambia.

FloraCult a RomaLa Tenuta I Casali del Pino, è all’interno del Parco di Veio, in quella splendida campagna romana eletta a “paesaggio ideale” da pittori come Claude Lorrain e Nicholas Poussin che nel 600 con le loro opere hanno fortemente influenzato il giardino pittoresco inglese. La Tenuta I Casali del Pino è lo spazio culturale e fisico ideale nel quale inserire la mostra florovivaistica, proprio quello dei grandi “maestri giardinieri” che alla fine dell’800 sperimentavano e di vulgavano con successo i segreti ed i piaceri del giardinaggio. La tenuta si inserisce in un contesto storico e naturalistico di rara bellezza, alle porte di Roma Nord, a soli 8 km in linea d’area dal Colosseo, si estende su 174 ettari di campi e colline, su cui pascolano ovini da latte e altri animali allevati allo stato brado, una vera e propria azienda agricola convertita al biologico, con ristorante aperto nei week-end.

Visitate il sito della manifestazione

Ilaria Venturini FendiILARIA VENTURINI FENDI "A chi mi chiede che lavoro faccio, rispondo l’imprenditrice agricola con l’hobby del riciclo. Dopo aver a lungo lavorato nella moda, qualche anno fa ho acquistato I Casali del Pino perché spinta da un forte bisogno di vivere la mia vita con ritmi diversi. In questo luogo convertito al biologico ho convertito anche me stessa cercando di mettere salde radici nella terra, grazie alle quali sono tornata ad un progetto di design basato sul riuso di materiali con un interesse e una passione che avevo perso. Ora sono a mio agio nell’equilibrio di questo doppio ruolo. Ho accettato con entusiasmo questa iniziativa di Antonella Fornai perché per I Casali del Pino è una diversa opportunità di aggregazione e di contatto con la natura da offrire a tutti. E’ stato bello e stimolante entrare nel suo mondo, dove curare un giardino può aiutarci a trovare un approccio diverso al nostro sistema di vita. FloraCult è un punto di arrivo ma anche un inizio e vorrei che I Casali del Pino fossero un riferimento per tutti quelli che come me hanno questa sensibilità o vogliono ritrovarla."

Antonella FornaiANTONELLA FORNAI "Nella pittoresca cornice della campagna romana vivaisti produttori e colti collezionisti di piante insolite e rare incontreranno non solo esperti del mondo vegetale ma anche un pubblico di curiosi neofiti pronti a convertirsi al giardinaggio. C’è di sicuro tutto il tempo per riflettere e scegliere, facendosi guidare dai propri desideri e dai consigli di chi ha una lunga esperienza sul campo. Il giardinaggio è un gran divertimento, ha tuttavia regole semplici che bisogna conoscere e seguire per non cadere nella trappola del famoso “pollice nero”, alibi che nasconde un totale disinteresse per la materia. Il mio è quindi un forte invito ad osservare, soprattutto quello che sembra meno attraente. Provate, per esempio, a considerare la bellezza delle foglie spesso l’elemento più interessante per dare armonia ed equilibrio ad un giardino: minute o giganti, frastagliate, lucide, rosate, verdi, variegate, profumate... Un vero diletto per i più raffinati e certo una bella scoperta per molti di voi."

6ª EDIZIONE MOSTRA MERCATO DI FLOROVIVAISMO AMATORIALE

PIANTE INSOLITE, FIORI RARI, FRUTTI, ARREDI, LIBRI, CONSIGLI E INCONTRI

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO: dalle 10 alle 19

SERVIZIO GRATUITO NAVETTA ELETTRICA DALLA STAZIONE ROMA LA STORTA

COSTO DEL BIGLIETTO

Intero € 8

Da 0 a 6 anni gratuito

Da 7 a 12 anni € 5,00

Famiglie 2 adulti e 2 bambini fino a 12 anni € 23

Architetti paesaggisti e associazione di settore € 6

Per gli abbonati Metrebus muniti di abbonamento o BIT vidimato in giornata € 6

FloraCult, al centro la cultura del giardino

Date evento: dal 24/04 al 26/04
Luogo: Roma

Redazione

Direttore responsabile: Junio Tumbarello
Webmaster: Giuseppe Scopelliti
Collaboratori: Paola Camerata, Giulia Capotondi, Dario La Rosa, Anna Lo Porto, Giulia Lambrosio.

Attenzione! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie per alcune delle sue funzionalità
Controlla i nostri Termini di utilizzo e privacy per maggiori informazioni.