Menu

Seguici sui nostri canali social

Facebook Twitter Google+ Instagram
Luna crescente

martedì, 21 novembre 2017

Junio Tumbarello

Junio Tumbarello

Direttore responsabile

La chiave della felicità risiede in un giardino. Con Vivaitaliani sto cercando di conciliare la mia esperienza nel campo della Rete e dei contenuti con la mia passione per la Terra. "Un uomo, d'altronde, ha bisogno di aria, di mare, di vento e di sole" mi ha detto un tizio conosciuto sul Cammino di Santiago che prima lavorava triste tra le quattro mura di un ufficio e ora è il guardia-parco più felice di Spagna. Mi piacerebbe seguire il suo esempio, d'altronde sono un giornalista professionista che ha sempre voluto fare il giardiniere. Ogni giorno mi dedico al mio orto biologico, ad un piccolo pollaio, ai miei due fedeli labrador, Puck e Othello, e a cinque fantagatti nella regal contea di Fantabosco.

URL del sito web: http://about.me/miocarobru

Corso di Aromi in Cucina

Indispensabili in cucina, belle e profumate, le erbe aromatiche sono una risorsa meravigliosa. Coltivarle, nella maggior parte dei casi, è piuttosto semplice. Perchè non provare? Carlo Pagani tiene uno dei suoi interessantissimi corsi a Budrio a Flora 2000.

Flora 2000, piante da collezione e cultura del giardino

Un vivaio bellissimo. Mai definizione così laconica è stata talmente esaustiva. Sì perché se certi luoghi raccontano con i loro ambienti la storia delle persone che li hanno vissuti, portando con sè le loro esperienze, qui non poteva essere diversamente. Flora2000 a Budrio, d’altronde, racconta la storia di Carlo Pagani e dei suoi figli che da sempre dedicano occhi, cuore e passione alla bellezza della Natura e del giardinaggio.

Primavera, l'equinozio il 20 marzo fino al 2020

Al nord nessuno avrebbe da ridire a questa affermazione, al sud un po’ meno, considerati i dispetti del meteo di marzo, ma una cosa è certa, la primavera è in anticipo. E lo sarà per i prossimi quattro anni. Parliamo di quella astronomica, perché per tutti la stagione dell’amore -cantata nei versi del poeta Antonio Machabo (“Di primavera siete orditi, o amanti”)- entra il 21 marzo sul calendario. Quest’anno no. Perché?

Sottoscrivi questo feed RSS

Attenzione! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie per alcune delle sue funzionalità
Controlla i nostri Termini di utilizzo e privacy per maggiori informazioni.