Menu

Seguici sui nostri canali social

Facebook Twitter Google+ Instagram
Luna nuova

venerdì, 22 settembre 2017

DiVerdeinVerde, e Bologna diventa un giardino Dal 23 al 25 maggio giardini aperti dalla città alla collina

Una cartolina della manifestazione Diverdeinverde 2014
Nella foto: Una cartolina della manifestazione Diverdeinverde 2014 Crediti: Fondazione Villa Chigi
Dal pomeriggio di venerdì 23 a domenica 25 maggio, Bologna ospiterà la prima edizione della manifestazione “Diverdeinverde - Giardini aperti della città e della collina”.
Diverdeinverde trasforma Bologna in un giardinoOltre 30 giardini abitualmente non visitabili saranno aperti alla visita. Per tre giorni cittadini e turisti potranno vivere un’esperienza unica, che permetterà di scoprire luoghi segreti, tesori nascosti, giardini talvolta intravisti ma più spesso immaginati. Bologna ne è ricca, ben più di quanto si possa pensare. Diverdeinverde si collega idealmente con iniziative analoghe che hanno luogo da molti anni in tutto il mondo; in Europa, le più affascinanti e conosciute sono ad Amsterdam e a Londra. La manifestazione è curata e organizzata dalla Fondazione Villa Chigi.
 
Siete mai stati in cima alla Torre degli Asinelli, la più alta delle due torri medievali che, insieme a piazza Maggiore e agli edifici intorno, sono i simboli più noti di Bologna?Guardando da lassù è facile accorgersi di come il cuore della città sia inaspettatamente ricco di porzioni e frammenti di natura che, sommandosi ai giardini pubblici e alle piazze alberate, fanno del centro storico di Bologna un luogo molto più verde di quanto si possa percepire nei consueti percorsi urbani. E subito dopo, come un fondale, si alzano le colline, dove il verde trionfa nei numerosi parchi e giardini pubblici e privati.
 
Saranno aperti giardini storici importanti, spazi progettati da noti paesaggisti o realizzati nel tempo dai proprietari con gusto e dedizione, ma anche semplici angoli di verde dalle atmosfere particolari che raccontano o lasciano intravedere frammenti di storia e di vita della città

Diverdeinverde è la chiave che permette di andare alla ricerca di questo tesoro verde – almeno per tre giorni – con l’accordo e la complicità dei proprietari. Due sono gli obiettivi in gioco: accrescere la consapevolezza del valore culturale, estetico, ambientale del verde urbano – pubblico o privato che sia – e sperimentare pratiche di “buon vicinato”, creando occasioni inedite di incontro e di relazione. Molti proprietari si sono detti felici, infatti, di poter mostrare, con giusto orgoglio, il proprio giardino e conversare con i visitatori; altri preferiscono lasciare il compito di illustrare il proprio spazio verde agli esperti della Fondazione Villa Ghigi e ai tanti altri amici che contribuiranno, con passione e competenza, ad animare le tre giornate.

Saranno aperti giardini storici importanti, spazi progettati da noti paesaggisti o realizzati nel tempo dai proprietari con gusto e dedizione, ma anche semplici angoli di verde dalle atmosfere particolari che raccontano o lasciano intravedere frammenti di storia e di vita della città. Non mancheranno i giardini delle prime pendici collinari, su cui Bologna quasi si appoggia, anch’essi ricchi di suggestioni storiche, sorprese naturalistiche, splendide invenzioni.

Diverdeinverde non dimentica comunque il verde pubblico: nelle tre giornate della manifestazione parchi e giardini della città ospiteranno incontri, conferenze, letture, spettacoli di danza e musica dal vivo.

Per accedere agli spazi privati sarà necessario acquistare una tessera nominale valida per tutti gli ingressi e per le tre giornate, mentre gli eventi organizzati negli spazi pubblici saranno a ingresso libero.

Per scaricare il programma completo cliccate qui

 

DiVerdeinVerde, e Bologna diventa un giardino

Date evento: dal 23/05 al 25/05
Luogo: Bologna

Redazione

Direttore responsabile: Junio Tumbarello
Webmaster: Giuseppe Scopelliti
Collaboratori: Paola Camerata, Giulia Capotondi, Dario La Rosa, Anna Lo Porto, Giulia Lambrosio.

Attenzione! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie per alcune delle sue funzionalità
Controlla i nostri Termini di utilizzo e privacy per maggiori informazioni.